Panini rustici della rosticceria palermitana

E’arrivato anche quest’anno giugno e questo significa che è arrivata anche la fine dell’anno scolastico. Chi vive con i ragazzi si trova sempre in questo periodo a dover preparare qualcosa da portare alle feste. E questo impasto è davvero perfetto. Preso dalla famosa rosticceria palermitana, può essere utilizzato come base per le pizzette, oppure per calzoni ripieni, rollò, panini rustici. Si possono cuocere al forno o friggere per fare ad esempio i bomboloni. Una volta cotti i vari pezzi si possono congelare e tirare fuori all’occorrenza!

E’ un impasto facile, ma indimenticabile. Morbido, leggermente dolce, versatile e che fa sempre un figurone.

Per l’impasto

500 gr di farina 00
10 gr di lievito di birra
40 gr di zucchero
2 cucchiai di olio e.v.o.
40 gr di strutto o di burro morbidi
10 gr di sale
250 gr circa di acqua

Per farcire

pomodori pelati
scamorza o mozzarella molto molto ben sgocciolata
origano
sale
olio

Per l’impasto

Mettete in una ciotola l’acqua e sciogliete il lievito. In una terrina a parte mettete la farina setacciata, lo zucchero, lo strutto (o il burro ammorbidito) e l’olio. Con le mani impastate il burro agli ingredienti e iniziate a versarvi un po per volta l’acqua con il lievito sciolto. Quando l’impasto inizia ad incorporarsi aggiungete il sale. A volte è necessario aggiungere un po più di acqua, questo dipende dalla farina utilizzata.

Infarinate il piano da lavoro e trasferite il composto impastando molto bene per almeno 5 minuti. Otterrete un impasto molto liscio, elastico ed omogeneo. A questo punto siete alla fine della vostra lavorazione. Riprendete la terrina, oliatela molto bene e rimetteteci l’impasto. Coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare per 3ore e mezza in un luogo tiepido fino a quando non triplicherà il suo volume iniziale. Per questa operazione io accendo la luce del forno, e metto la terrina nel piano più basso, così l’impasto sarà protetto dagli sbalzi di temperatura o correnti d’aria.

Nel frattempo preparate la farcia.

Prendete una scatola da 500 gr di pelati e lasciateli restringere in una casseruola per una ventina di minuti a fuoco medio. Salateli ed aggiungete a vostro piacimento origano e pepe. Lasciate raffreddare per bene.

Per i panini rustici

Dividi l’impasto in palline da 50 gr ciascuna, con le mani crea un nido in cui mettere un cucchiaino di pomodoro e la mozzarella e una volta chiusi lasciali lievitare nella teglia ricoperta da carta da forno per altri 20 minuti.

Spennella con un uovo sbattuto leggermente salato e versa sopra i semi di papavero o sesamo o un mix.

Inforna a 180° a forno molto molto molto ben riscaldato per circa 15 minuti. Quando saranno dorati tira fuori i tuoi panini e mettili sulla grata per raffreddare.

Noi ci siamo ustionati la lingua pur di assaggiarli subito…

Per fare le pizzette non serve fare lievitare nuovamente il prodotto. Stendete l’impasto con il matterello, fate le vostre formine, condite ed infornate!

Annunci