Il nostro strudel di mele

Il nostro strudel di mele

Non sempre è necessario spiegare il perchè delle cose. Questo strudel è stata una voglia: voglia di tornare a prima di Natale, voglia di sentire il profumo di cannella, voglia di mele cotte, voglia di noci.

Ingredienti

600 gr di mele sbucciate ed affettate sottili
60 gr di zucchero moscovado
50 gr di gherigli di noci
50 gr di savoiardi grattugiati
20 gr di uva passa
20 di datteri tagliati a pezzetti
20 gr di zucchero semolato per la finitura (non va nella farcia)
20 gr di burro per la finitura (non va nella farcia)
1 gr di sale
Il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone
2 cucchiaini rasi di cannella
1 cucchiaio di grappa
1 rotolo di pasta sfoglia

Mescolare tutti gli ingredienti (tranne lo zucchero semolato ed il burro) della farcia e disporli per il lungo sulla pasta sfoglia e coprite il ripieno con i lembi di pasta rimasti liberi.
Spennellate di acqua lo strudel e cospargetelo con lo zucchero semolato. A questo punto praticate dei piccoli tagli con le forbici per tutta la lunghezza del dolce.
Mettete il burro a dadini sulla superficie.
Infornate lo strudel a 200 gradi (preriscaldato) sul ripiano più basso del forno in modalità ventilata.
Trascorsi 15 minuti abbassate la temperatura a 170 e proseguite la cottura per altri 45 minuti.
Eventualmente coprendo il dolce con carta di alluminio se dovesse scurirsi troppo.
Servite tiepido.

🎶  La nota Tangerine per questa ricetta sono i datteri!

Crema pasticcera al caramello

Crema pasticcera al caramello

Eh, lo so! Sono controcorrente al mondo che dice “dall’anno nuovo mi metto in riga”. Però ho pensato che almeno sognare non è proibito ed avere già una ricetta su cui studiare per il primo giorno in cui ci si dimentica di essere a dieta non può farci farci che bene. La ricetta della crema è semplice e non passa mai di moda, versatilissima perchè può essere mangiata da sola senza sembrare un dolce incompleto. Io vi lascio la ricetta di questa crema pasticcera con l’aggiunta del caramello che abbiamo fatto alla vigilia di Natale e replicato per il 31 dicembre. 

Ingredienti per 10 persone (o 8 molto molto golose)

Per la crema

1 litro di latte intero fresco alta qualità
4 tuorli
4 uova intere
180 gr di zucchero semolato
120 gr di farina bianca 00
60 gr di burro
1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

Per il caramello

150 gr di zucchero semolato
90 gr di acqua

Iniziate mettendo il latte in una pentola dai bordi alti insieme alla bacca di vaniglia incisa per il lungo, su fuoco basso.

Ora potete iniziare anche a preparare il caramello: versate in un pentolino dal fondo spesso prima l’acqua e poi lo zucchero. Mettetelo sul fuoco basso senza mai mescolarlo o muoverlo e aspettate che, bollendo, raggiunga un bel color rosso brunastro. Il colore deve essere bello carico ma attenti a non bruciare il caramello: la temperatura ottimale è di circa 170 gradi.

A questo punto aggiungete il caramello al latte che avrete portato a ebollizione. Attenzione alla schiuma che il caramello provoca a contatto con il latte (per questo motivo vi ricordo che andrà scaldato in una pentola dai bordi molto alti per prevenire fuoriuscite al momento dell’aggiunta del caramello).

Nella pentola in cui cucinerete la crema sbattete uova, tuorli e zucchero aggiungendo in seguito il resto degli ingredienti ad eccezione del burro. Versate su questo composto il latte al caramello bollente e cuocete sul fuoco al minimo mescolando in continuazione con una frusta. Quando la crema si sarà ispessita e prima che raggiunga il bollore, aggiungete il burro e toglietela dal fuoco. Mettete la pentola in un bagnomaria freddo continuando a mescolare con la frusta fino a che la crema si sarà intiepidita. Versatela nelle cocotte individuali per servirla ben fredda, oppure usatela per farcire torte e pasticcini!